JA slide show
 

NEWSLETTER



L. 183/2010 collegato lavoro: download testo e chiarimenti

E-mail Stampa PDF

E' possibile scaricare il testo della Legge n. 183/2010 (c.d. Collegato Lavoro), pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 243 della Gazzetta Ufficiale n. 262. Le disposizioni contenute operano a far data dal 24 novembre 2010. NB: Per un accesso rapido e diretto ai files si consiglia di registrarsi o fare login prima di cliccare 

Clicca per scaricare L. 183/2010 - collegato lavoroLegge 183/2010 - Collegato lavoro: alla ricerca di un equilibrio fra tutela del lavoratore e salvaguardia dell'impresa

Dopo un aspro confronto parlamentare, è stato pubblicato in G.U. il 10 novembre 2010 il cosiddetto "Collegato Lavoro", una norma costituita da 50 articoli, il cui iter è stato caratterizzato da sette passaggi parlamentari ed un rinvio del Presidente della Repubblica alle Camere per un riesame.

Se il dibattito parlamentare sul collegato lavoro ha visto un vivace confronto dei due schieramenti governo-opposizione, il cittadino della strada conosce poco o nulla di questa norma che, eppure, incide profondamente nell'ordinamento lavoristico vigente.  Vediamo quindi quali novità sono state introdotte.

In materia di lavoro sommerso, la norma ha un rilievo importante per il nostro impianto sanzionatorio lavoristico, introducendo una maxi sanzione pecuniaria amministrativa: da 1.500 a 12.000 euro per ciascun lavoratore in nero, oltre a 150 euro per ogni giornata effettiva di lavoro prestata. Già dai primi approcci si evincono alcune importanti differenze: il lavoratore preso in considerazione in questo contesto non è più quello "non risultante da scritture obbligatorie", ma colui "per cui non è stata effettuata la comunicazione preventiva al centro per l'impiego" .

Nell'eventualità in cui il lavoratore sia stato invece assunto dopo aver effettuato  un periodo di prova in nero la sanzione massima è leggermente ridotta: da 1.000 ad 8.000 euro.

Miglior trattamento, invece, per il datore di lavoro in caso di conversione di un contratto a tempo determinato, in cui il giudice potrà condannare l'imprenditore a risarcire il dipendente per un importo variabile da 2,5 a 12 mensilità secondo criteri legati al numero di dipendenti occupati, età, comportamento, condizioni delle parti. In questo caso, il datore di lavoro trova nella Legge 183/2010 condizioni di miglior favore essendo il risarcimento limitato, nella peggiore delle ipotesi a 12 mensilità, salvo il caso in cui la contrattazione (nazionale, territoriale, aziendale) preveda l'assunzione anche a tempo indeterminato dei lavoratori assunti a tempo determinato nell'ambito di specifiche graduatorie. In questo caso, il risarcimento sarà dimezzato.

 Ambito di tutela prevenzionistica: viene esteso l'ambito di tutela operante ai sensi della Legge 51/55 (fino ad ora applicata al personale che opera a bordo di aerei) ai lavoratori dei navigli di Stato, prima esclusi.

Pari opportunità nelle pubbliche amministrazioni: dovranno essere garantite pari opportunità tra uomini e donne e l'assenza di discriminazioni correlate al genere, all'età, all'orientamento sessuale, alla religione, alla lingua, nell'accesso al lavoro, la formazione professionale, le promozioni e la sicurezza sul lavoro.

Quanto riportato solo per citare in estrema sintesi i provvedimenti di maggior rilievo (ma è possibile scaricare qui  la circolare di chiarimenti operativi di cui è autore, con un attento lavoro di studio del testo di legge, la Direzione Provinciale del Lavoro diLegge 183/10 Collegato lavoro - clicca per scaricare i chiarimenti operativi Modena)

 Impugnativa del licenziamento: in questo caso viene limitata la tutela del lavoratore finora vigente: il licenziamento deve infatti essere necessariamento impugnato a pena di decadenza, entro 60 giorni dal ricevimento dello stesso o dalla comunicazione delle motivazioni. Inoltre, entro i successivi 270 giorni il ricorso deve essere depositato in tribunale (cancelleria del Tribunale in funzione di giudice del lavoro) a pena di perdita di efficacia dell'impugnazione. NB: il tentativo obbligatorio di conciliazione dviene facoltativo. Per una trattazione più ampia dell'argomento: chiarimenti operativi DPL Modena.   vai al forum

Scarica il testo della Legge 183 / 2010 (Collegato lavoro) fonte: DPL Modena

Scarica la Circolare "Chiarimenti operativi del Ministero del Lavoro - DPL ModenaNB: per scaricare i files in maniera agevole e veloce si consiglia di effettuare prima il login o registrarsi. In questo caso si accederà direttamente ai files cliccati.

 Diversamente si entrerà nell'area download, poi occorrerà effettuare il login o registrazione, infine scegliere "Legislazione", quindi selezionare i files interessati.

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 11 Novembre 2010 23:49 )  
You are here: Home Notizie L. 183/2010 collegato lavoro: download testo e chiarimenti